logo

MARINI AFFAITATI

MARINI AFFAITATI_Cremona_Italia
Réf. : COA119935

MARINI AFFAITATI

26.90TTC

26.90TTC

Format souhaité ( Plus de détails ? )

Toute utilisation non autorisée des images (sauf preuve de propriété) est interdite.

DESCRIPTION

MARINI AFFAITATI
Marchese di Canosa
Nobile di Barletta
Italia

Stemma di famiglia:
" Azurro al grifone d'oro."
- Corona: Marchese
- Cimiero: una torre d'oro sormontata da un pellicano con il suo giovane argento.

Nota:
- Dal 1561 al 1570 fece costruire il Palazzo Affaitati a Cremona, che oggi ospita il Museo Civico e la Villa Affaitati a Grumello (Museo Civico Ala Ponzone) dal 1930 o 1936.

Fonti araldiche:
- Teatro Araldico, ovvero raccolta generale delle armi ed insegne gentilizie delle più illustri e nobili casate, Wilmant, Milano 1841.

Nota:
La famiglia Affaitati è in origine una famiglia italiana di mercanti e banchieri cremonesi.
L'estinta famiglia belga di Affaytadi, Conti e Principi di Ghistelles, è un ramo di questa famiglia.
Si stabilì ad Anversa nel XVI secolo. Le fu concesso il titolo di principe di Hilst dall'imperatore Ferdinando I d'Asburgo. Giovan Carlo d'Affaytadi è noto per essere stato uno stretto sostenitore di Carlo V, che aiutò in particolare prestandogli ingenti somme di denaro.
Charles Quint, in cambio, lo autorizzò nel 1545 ad acquistare la baronia di Ghistelles che sarebbe stata poi elevata a contea.
Fu assassinato a Cremona nel 1609.
La famiglia Affaitati di Barletta.
Rugiero Affaitati viceré di Napoli.
Da Napoli a Bari poi a Barletta con il titolo di nobile Patrizio di Barletta e l'investitura del titolo di "Marquis de Canosa" oggi famiglia Marini Affaitati.
Iscritto all'albo ufficiale della nobiltà d'Italia.
Palazzo a Barletta.



PARTAGEZ SUR LES RÉSEAUX SOCIAUX



LES AVIS


Il n'y a aucune note pour le moment. Soyez le premier à évaluer !

DONNEZ UNE NOTE